CALENDARIETTI SERIE B 2017/2018

LEGGI TUTTO

DA 45 ANNI IN TRASFERTA

LEGGI TUTTO

AL VIA LA NUOVA STAGIONE PER IL COORDINAMENTO CLUBS

LEGGI TUTTO

le Notizie del COORDINAMENTO

Torna INDIETRO

INTERVISTA A MISTER ANDREA CAMPLONE

del a cura di Redazione Coordinamento Clubs Cesena

COSA NE PENSA DELLA PIAZZA DI CESENA

Bella piazza: tranquilla, bella gente appassionata ma non invadente, quindi si lavora molto bene; e anche se è stato un anno un po’ particolare non ci hanno mai contestato e ci sono stati sempre vicini, quindi credo che per un allenatore e per i giocatori sia la piazza giusta per lavorare.”

LE PIACEREBBE RIMANERE QUA E PROGRAMMARE LA PROSSIMA STAGIONE DA LUGLIO

Beh, penso che sia una domanda che non devi rivolgere a me ma al DS, quindi sono molto legato a Foschi, quindi sicuramente deciderà lui. Per me, ho dato la mia disponibilità perché mi sono trovato molto bene, poi vedremo le esigenze e i programmi della società, e poi valuteremo con calma!”

LA PARTITA PIÙ SENTITA ED EMOZIONANTE DI QUESTI MESI

Maah, credo che forse la più sentita è stata quella con il Frosinone in casa: noi venivamo da un periodo particolare e ci tenevamo a vincere, però purtroppo abbiamo pareggiato come abbiamo pareggiato; invece quella più emozionante forse è stata quella di cittadella che ci ha dato, forse, i 3 punti più importante per la salvezza.”

SE LEI FOSSE IL DIRETTORE SPORTIVO DI UNA SQUADRA DI SERIE A, QUALE GIOCATORE DEL CESENA COMPREREBBE

Questa è una bella domanda… Ce ne sono tanti, per questo discorso bisogna vedere l’età e l’investimento che una società vuole fare, quindi sicuramente Ciano ha fatto molto bene e visto che sono già due anni che va in doppia cifra, anzi tre se non sbaglio, Garritano ha fatto un grandissimo campionato ma ce ne sono tanti altri, quindi dipende sempre da che investimento uno vuole fare.”

PIATTO ROMAGNOLO PREFERITO

Ma io non ho un piatto romagnolo preferito, qui mi sono trovato bene perché ho diversi ristorantini giusti dove ho mangiato del baccalà buonissimo, pizza buonissima, tagliatelle buonissime… diciamo le tagliatelle che sono un piatto che a me è piaciuto tanto, però alla fine non sono un appassionato, un amante; mi piace variare e quindi assaggio un po’ di tutto. Non ho mangiato gli agnolotti perché stando a dieta non li ho potuti mangiare, però un bel piatto di tagliatelle le ho mangiate e sono molto buone.”

COSA LE PIACE DELLA ROMAGNA E DEI ROMAGNOLI

Romagna diciamo che in 6 mesi non è che ho potuto vedere tanta roba, quindi non mi vorrei tanto sbilanciare; però io parlo di Cesena perché ho visto prettamente Cesena mi è piaciuto il centro, ma anche perché ci abito lì vicino, la tranquillità che ti da questa città. Dei romagnoli, la loro tranquillità che mi ha veramente stupito: si sta bene, si vive bene, non sono invadenti, molto cordiali, molto educati… quindi questa tranquillità mi è piaciuta tantissimo.”

QUALE CARATTERISTICA TIPICA DEI ROMAGNOLI SENTE ANCHE SUA

Eh… io non sono uno tranquillo, già questo te lo posso garantire, perché sono uno molto nervoso, sono molto pignolo. Forse la riservatezza che ho notato in questa città, io sono molto riservato: non mi piace andare in giro, non mi piace andare in TV, mi faccio vedere poco quindi forse questo.”

DI QUESTA ESPERIENZA COSA PORTERÀ PER SEMPRE CON LEI

Queste esperienza è stata molto dura veramente, mi porterò dietro Foschi, ho passato più tempo con Foschi che con mia moglie, quindi Foschi con i suoi modi di fare che mi hanno dato una grossa mano, quindi questo mi porterò con la speranza di rimanere.”

OGNI VOLTA CHE ENTRA DENTRO LO STADIO PER LA PARTITA, COSA PROVA

Guarda, sono sempre teso, perché è uno stadio piccolo e bello, uno stadio bellissimo per la Serie B, peccato il campo che non lo è altrettanto… questo è uno dei campi più belli della B e con questo sintetico un pochino ha perso qualcosina; però il calore che ti da, il tifo, la Curva, insomma… sono nervoso perché ho sempre paura che la squadra sbagli qualcosa e credo che in questo campionato non potevamo sbagliare quasi nulla e, quindi, questo… ad esempio, spero di vedere con il Verona uno stadio molto pieno e di vedere una Curva che ci incita fino alla fine perché è giusto per tutti, per questo campionato strano che abbiamo fatto.”

AGOSTINO VALENTINI

FOTO LUIGI REGA

Torna INDIETRO

Aggiungi un commento

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. LEGGI TUTTO